Notizia pubblicata il: 14/10/2011
Nell’ “L'Alpino” di ottobre 2011 a pagina cinque nella rubrica: "Lettere al direttore", leggo con grande sorpresa che si parla del nostro sito www.grudine.it.
Alpinamente ringrazio il Sig. Giorgio Fabbri di Rimini, che ha spontaneamente scritto alla redazione del nostro giornale Nazionale. E' evidente che questa segnalazione, ha fatto notare al comitato di redazione dell' "L'Alpino" il nostro sito, il file PDF con i nostri Decorati e concedetemi il termine "premiandoci" dell'impegno, la passione, il rispetto e l'attaccamento alla nostro glorioso Gruppo "Udine".
Si consideri che questo "riconoscimento", ritengo sia ancor più importante, poiché il Sig. Fabbri non lo conosco e non ha mai preso contatto con il sito. (auspico che qualora dovesse leggere quest’aggiornamento possa inviare una e. mail in modo che possa ringraziarlo direttamente!)
Devo però sentitamente e dovutamente rilevare che la frase "... rubando il tempo alla famiglia ed al lavoro..." non è propriamente corretta! Colgo il senso positivo della frase scritta dal Sig. Fabbri, ma è giusto ringraziare nello specifico della ricerca dei Decorati il Cap. Mario Gallotta.
E' soprattutto grazie al suo grande lavoro di ricerca, l'invio delle documentazioni, se è stato possibile ottenere un pregevole risultato negli anni, dando così testimonianza tangibile ai nostri Decorati con la M.O.V.M, M.A.V.M., M.B.V.M, e alle C.G.V.M.
Ricordo che tutto il materiale pubblicato nel sito non è "tutta farina del mio sacco", ma come ho sempre rimarcato, è di tutti coloro che hanno fornito il loro contributo. Il sito è di tutti gli artiglieri di ogni grado ed epoca che hanno prestato servizio in quest’unità! Questo è lo spirito che ci accomuna!
Grazie al Sig. Fabbri Giorgio, grazie al Cap. Mario Gallotta, ma un grande grazie a voi artiglieri dell'Udin.

Cap.le Fabio