Il GAR del 3° Regg. Art. da Montagna
Notizia pubblicata il: 01/04/2009
Il giovane una volta ricevuta la cartolina rosa, si presentava, in guerra ai Reggimenti o ai Battaglioni di Complementi o di Marcia in pace, a determinati altri reparti preposti all’addestramento di 1°Ciclo.
Nel secondo dopo guerra funzionarono, per tali incombenze, dei Centri Addestramento Reclute (CAR), quindi successivamente dei Battaglioni Addestramento Reclute (BAR).
Gli Artiglieri da montagna invece, venivano addestrati nei Gruppi Addestramento Reclute (GAR), inseriti nei Reggimenti d’Artiglieria.
Questi CAR inviavano i militari che avevano concluso il 1° Ciclo Addestrativo ad una Brigata Alpina, o a più Brigate.
Poi ogni Brigata ebbe il proprio BAR. Centri di questo tipo operavano a Verona, Cuneo, Brà, Bassano, Aquila, Codroipo, Merano, ecc.
Per quanto riguarda gli Ufficiali ed i Sottufficiali di complemento esistevano le scuole militari d’alpinismo, prima fra tutte quella di Aosta, creata nel 1934, con il compito di addestrare e formare i “Quadri” delle Truppe Alpine e poi divenuta nel 1948: Scuola Militare Alpina (SMALP). Ovviamente ce ne furono altre in tutta Italia.

Cartolina 1: Cartolina del Gruppo Addestramento Reclute del 3° Reggimento Artiglieria da Montagna. Il disegno raffigura l’Aquila che “imboccona” i piccoli (Reclute) con la corda da Montagna. Simbolicamente la corda rappresenta il lavoro del GAR.

Cartolina 2: Le mani ormai divenute forti, sollevano la pesante bocca da fuoco del pezzo d’artiglieria, con la medesima corda con cui furono “allevate” le reclute.

Cartolina 3: Cartolina ricordo del Battaglione Addestramento Reclute di  Bassano del Grappa. Raffigurato anche lo stemma del 3° Regg. Art. Mont. (NOBIS INCEDENTIBUS RUPES RUUNT)

Cartolina 4: Cartolina celebrativa del LXIII  Battaglione Scuola Divisione “Julia” di Tolmezzo, presso la Caserma “Cantore”: dal luglio 1975 a settembre 1976. Il Gruppo “Udine” venne spostato per questo motivo a Gemona. Destino volle però, che il 6 maggio 1976 a Gemona ci fosse il crollo della Caserma “Goi Pantanali”, per colpa del sisma che colpì il Friuli ed in particolare quelle zone.
A settembre 1976 il GAR fu ritrasferito a Codroipo e il
Gruppo “Udine” tornò a Tolmezzo alla cara Caserma “Cantore”.
 
CARTOLINA N°1
CARTOLINA N°2
CARTOLINA N°3
CARTOLINA N°4
GAR "JULIA"