BATTAGLIONE  LOGISTICO  "JULIA"

Un omaggio per nostri colleghi della caserma "De Gasperi"
Cenni storici del
Battaglione Logistico "Julia"
Questa bella unità, idealmente comincia a riconoscersi nei Reparti Servizi della 3^ Divisione alpina Julia, che combatterono nel 2° conflitto mondiale tra gli anni 1940/43.
Il 1° settembre 1956 in quel di Udine si creò il Comando Unità Servizi della Julia: il quale venne composto dalla 58^ Sez. Sanità, la 58^ Sez. Sussistenza, un parco ed un' officina mobile, l'autoreparto ed il 108° ospedale da campo.
Nel novembre del 1961 venne formato il Reparto Rifornimento, Riparazione e Recupero (mediante la fusione tra il parco e l'officina mobile).
Nel gennaio 1967 si trasformò nel Comando Raggruppamento Servizi e ne venne a far parte il reparto RRR della Julia, il 108^ ospedale da campo Julia, la 58^ Sez. Sanità, l'autoreparto della Julia, la 58^ Compagnia Sussistenza e dal 1971 anche l'infermeria quadrupedi.
Dal maggio 1976 in seguito ad una ristrutturazione dell' Esercito: si costituì il Battaglione Logistico della Julia formato dal Plotone Comando e Servizi, da due reparti Logistici "leggeri", un reparto Logistico "medio", due reparti sanità e l'infermeria quadrupedi.
Per l'opera prestata da tutti i reparti della Brigata in occasione del terremoto in Friuli (1976) alla "Julia" viene concessa dal Ministro degli Interni la Medaglia d'Oro al Valore Civile; inoltre il 12 novembre c.a. al Battaglione Logistico venne assegnata la Bandiera di Guerra.
Fra gli altri interventi da ricordare vi è quello del 1980 per cui anche il Battaglione Logistico venne inviato in Irpinia a sostegno dei sinistrati colpiti dal sisma del 23 novembre.
Poi, nel ’93, l’Operazione Albatros in Mozambico che valse la Croce di Bronzo al Merito e quindi la Bosnia nel 2001, per costituire la struttura del sistema logistico in zona operativa. (Operazione peace-keeping)
Sempre nel 1993 va ricordato che la Brigata Alpina Julia comprendeva: Reparto Comando e Supporti Tattici; Reggimenti Alpini 8°, 9°, 14° e 15°, 3° Reggimento Artiglieria da Montagna " Gruppo Conegliano", Gruppo Artiglieria Controaerea Leggera "Udine" ed il Battaglione Logistico "Julia".
Quando il Battaglione Logistico prestava servizio alla caserma De Gasperi di Vacile di Spilimbergo, era formato da quattro compagnie: la Comando e servizi, trasporti medi, rifornimenti, mantenimento.
Ma martedì 29 gennaio 2002 un altro pezzo di storia se ne va!
Il Battaglione Logistico della brigata Julia venne ufficialmente sciolto. Questo ridimensionamento  trovò la spiegazione  nell’obiettivo di rispondere alle molteplici e mutate esigenze delle nostre Forze Armate, soprattutto in campo internazionale ed in un’ottica che tende ad accorpare in singoli comandi le varie specialità dell’Esercito.
Gli artiglieri del Gruppo Udine vogliono così omaggiare gli amici autieri alpini del Battaglione Logistico con questa webpage, per stringere con loro nuovamente la mano: nel segno dell'amicizia alpina!
Un mandi ai "colleghi" della De Gasperi.
Il gen. Campregher saluta il battaglione schierato per
l’ultima volta davanti al col. Bosco e alla Bandiera di Guerra.
 
Lo stemma del Battaglione Logistico "Julia" con la penna d'aquila ed i colori della motorizzazione
La porta carraia della Caserma "De Gasperi" quando ancora era operativa
Come appariva la "DeGasperi" vista da una Compagnia del Battaglione Logistico
Sul Cappello alpino la  nappina è rigorosamente viola (tendente al fuxia) come prescritto per i Battaglioni Logistici

Ringrazio il Caporale Omar del 4°95 cp. mantenimento per le immagini della Caserma "De Gasperi"
Clicca per ingrandire!
Clicca per ingrandire!
Notizia pubblicata il: 12/06/2007